Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella contea di Modica Francesco Ereddia

ISBN: 9788838924453

Published: 2009

Paperback

240 pages


Description

Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella contea di Modica  by  Francesco Ereddia

Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella contea di Modica by Francesco Ereddia
2009 | Paperback | PDF, EPUB, FB2, DjVu, talking book, mp3, RTF | 240 pages | ISBN: 9788838924453 | 3.13 Mb

Quanto di storia millenaria si è consumata in Sicilia trova nel territorio della contea di Modica rappresentazione e metafora, testimoniate e esibite da luoghi, monumenti, tratti culturali inconfondibili. Le origini si spingono fino alla più lontanaMoreQuanto di storia millenaria si è consumata in Sicilia trova nel territorio della contea di Modica rappresentazione e metafora, testimoniate e esibite da luoghi, monumenti, tratti culturali inconfondibili. Le origini si spingono fino alla più lontana antichità e per valutarne l’importanza nella storia dell’Isola, ma anche in parte del Mediterraneo, sarebbe sufficiente riportarsi al periodo della dominazione bizantina (535-965), durante il quale il suo territorio svolse un ruolo centrale, perdurante in seguito.

La contea fu istituita nel 1296, anno decisivo nella storia dell’Isola. In quell’anno infatti i baroni siciliani, riunitisi in Parlamento, proclamarono Re di Sicilia, Duca di Puglia e Principe di Capua Federico III. Come era costume dell’epoca il nuovo re concesse feudi e titoli ai nobili della sua parte. Manfredi I Chiaromonte, discendente da famiglia normanna, fu così investito del titolo della Contea. Il cognome e il titolo dicono già il ruolo secolare della Contea nelle vicende dell’Isola. Ripercorrerle significa intendere il complesso intreccio di personalità e eventi che hanno segnato la storia siciliana.

E questo è da riferire non solo all’importanza dei signori che dominavano, i Chiaromonte e poi i Cabrera, ma anche alla estensione e alla ricchezza del territorio della contea: un piccolo regno, la cui ricchezza era garantita anche dalle 12.000 salme di grano e altri cereali concesse in franchigia dalla tassa regia sulle esportazioni.

Tra gli eventi che differenziano la storia della contea dal resto dell’Isola, mai caratterizzata da episodi di razzismo particolarmente gravi, a eccezione dei delitti consumati ad Erice nel 1392, si segnala il massacro di ebrei perpetrato il 15 agosto del 1474, giorno dell’Assunzione. A parte il numero delle vittime, 360 o 600, un eccidio è sempre un eccidio e il suo significato, come altri eventi raccontati in quest’opera, vale per il passato come anche per il presente e per il futuro.



Enter the sum





Related Archive Books



Related Books


Comments

Comments for "Ebrei, luterani, omosessuali e streghe nella contea di Modica":


naszesuplementy.pl

©2008-2015 | DMCA | Contact us